Fico d’India proprietà controindicazioni calorie


Quali sono le proprietà del fico d’India? Il fico D’india fa ingrassare o dimagrire? Quali sono le calorie ed i valori nutrizionali che apporta l’ Opuntia ficus-indica? Quali le controindicazioni?

fichi-dindia-colori



Le proprietà benefiche del fico d’India – Opuntia ficus-indica

Il fico d’IndiaOpuntia ficus-indica, è una pianta cactacea arborescente, originaria del Messico, coltivata sia per la semplicità con la quale cresce e si moltiplica con poche cure, sia per la bontà e le tante proprietà dei suoi frutti.

Studi effettuati sul fico d’India hanno evidenziato, infatti notevoli proprietà benefiche sia per quanto riguarda l’organismo, dimostrandosi utile per il controllo del colesterolo, diabete e problemi gastrointestinali, sia per coloro che scelgono di seguire una dieta ipocalorica.

fico-d-india-cactus

Da queste ricerche sono infatti emersi dati piuttosto importanti che riguardano soprattutto l’alto contenuto di fibre utili contro il diabete (vanno consumati con moderazione per non avere effetti opposti sulla glicemia).

  • Il succo del frutto ha invece proprietà lassative e diuretiche.
  • Le foglie sono ricche di minerali e vitamine.

Per coloro che seguono una dieta ipocalorica, l’apporto di fibre dovute alla presenza di mucillagini, permette di dare quel senso di sazietà utile a tenere a freno la fame. Inoltre le fibre sono utili per favorire una regolare attività dell’ intestino, il ripristino della flora batterica ed evitare anche il pericolo delle emorroidi.

È naturalmente consigliato il consumo diretto del frutto, ma per poter beneficiare appieno anche delle proprietà ricavate dalle sue foglie, si possono comprare delle compresse in farmacia o erboristeria.

Le proprietà non finiscono qui; infatti il fico D’India è anche un ottimo alimento anti-cellulite in quanto agisce  sulla ritenzione idrica; esplica inoltre azione anti-infiammatoria, idratante, cicatrizzante, ed è utile a combattere il colesterolo.

fico-d-india

Controindicazioni del Fico D’India

Questo frutto va evitato quando si è soggetti affetti da colite e quando si hanno problemi intestinali, poichè possono insorgere irritazione a causa dell’ ingerimento dei semi, molto duri e difficili da digerire.

Sconsigliato anche in gravidanza ed allattamento ed ai bambini sotto i 3 anni per via della presenza di taurina.

fico-d-india-su-cactus

Calorie e valori nutrizionali del fico d’India

Mangiare 100 g di fichi d’india apporta circa 53 Calorie, 13 g di carboidrati, 0,10 g di grassi, 0,80 g di proteine, 5 g di fibra 190 mg di potassio.

fico-d-india-hd

Rimedi naturali con il fico d’India

I segreti della nonna lasciano pieno spazio all’uso del fico D’india:

  • Il succo del frutto può essere utilizzato per lenire le scottature o come rimedio contro lo scorbuto e le tonsilliti.
  • Il fiore può essere utilizzato per decotti contro le coliche
  • Il frutto può essere consumato come rimedio contro la diarrea. (un uso moderato ha invece effetto lassativo)

Inoltre il fico d’India è una pianta di facile coltivazione e mantenimento.

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta