Dieta Chetogenica o senza carboidrati


E’ possibile dimagrire togliendo i carboidrati? Quali sono i vantaggi e le controindicazioni della dieta chetogenica o alimentazione senza carboidrati? Qual è il menù e cosa si può mangiare? Effetti sull’epilessia.

carboidrati

Prima dell’estate parlare di dieta sembra quasi obbligato soprattutto per chi ritiene di dover smaltire i chili accumulati durante l’inverno.

Tra le tantissime diete a disposizione si sente ultimamente parlare molto della dieta chetogenica che certamente attrae molta curiosità in quanto promette risultati efficaci in poche settimane e non mesi.



Cos’è e quali sono gli effetti della Dieta Chetogenica

Sono moltissimi i soggetti che preferiscono questo tipo di soluzioni, fare cioè dei sacrifici per brevi periodi di tempo. per ottenere comunque il massimo risultato e sembra appunto che questa dieta sia la scelta perfetta.

Delicatissima poiché richiede la completa assenza di assunzione di carboidrati, la dieta chetogenica è una dieta iperproteica che richiede appunto il non consumo di alcuni alimenti, frutta e dolcificanti compresi, per un dato periodo.

La totale assenza di assunzione di carboidrati comporta l’ organismo ad entrare in una fase definita chetosi, che va cioè a produrre corpi chetonici che in altre parole sono i responsabili del dimagrimento in quanto vanno a bruciare il grasso già presente all’ interno dell’ organismo e senza intaccare i muscoli per produrre energia.

dieta

Intaccando solo la massa grassa, i corpi chetonici aiutano dunque a favorire il dimagrimento in maniera più veloce, permettendo di ottenere così i risultati in un periodo decisamente minore rispetto alle diete classiche.

Sono infatti sufficienti poche settimane per vedere i risultati dopodiché i carboidrati vengono gradualmente reintrodotti (nella fase di mantenimento) e senza la necessità di preoccuparsi di riprendere più i chili persi.

Quanti chili si perdono con la dieta Chetogenica?

Con questa dieta o regime alimentare è possibile arrivare a perdere anche 4 kg a settimana, ma evidenziamo nuovamente che si tratta di una dieta estrema e che può essere seguita solo per brevi periodo d’osservazione sotto controllo medico.

Dieta Chetogenica ed Epilessia

Questo tipo di dieta è consigliata, previo consulto e controllo del medico o di uno specialista ai bambini sotto i 10 anni, sofferenti di epilessia, in quanto lo stato di chetosi ridurrebbe la frequenza di attacchi epilettici.

Controindicazioni ed avvertenze

Vista soprattutto la sua drasticità è  fortemente consigliato eseguire un preventivo consulto medico per verificare la possibilità di potere supportare un tale stress alimentare ed essere in stato di ottima salute.

Può indurre alitosi, mal di testa e sovraccarica il fegato ed i reni per eliminare l’azoto in carenza di glucosio.

pollo-al-forno -5

Menù di una dieta Chetogenica

E’ consigliabile seguire 5 pasti giornalieri, di cui un pranzo, una cena e tre spuntini per limitare il senso di fame e devono basarsi su alimenti a base di proteine e lipidi quali:

  • Pollo
  • Carne in genere
  • Salmone
  • Speck
  • Bresaola
  • Formaggi magri
  • Pistacchi
  • Noci
  • Mandorle
  • Nocciole

E’ possibile assumere i carboidrati presenti in verdure quali:

pane-con-avena

Alimenti da evitare

Bisogna invece escludere gli alimenti che contengono carboidrati o lipidi, quali:

  • pasta
  • pane (ad eccezione di quello di segale)
  • birra
  • frutta (albicocche, banane, pesche, succhi di frutta, uva)

E’ possibile mangiare frutti a basso contenuto di carboidrati quali:

  • Angurie
  • Fragole
  • Meloni
  • Avocado

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta