Tatuaggi: i rischi

I tatuaggi sono ormai diventati una vera e proprie decorazione del corpo, decorazione permanente, che fino a qualche anno fa era, almeno nel nostro Paese, una prerogativa solo di alcune persone.

Memorabili, nella memoria di molti non più giovanissimi, i famosi cuori trafitti con il nome della propria amata che erano il vanto di molti marinai e di altrettanti galeotti.

Oggi il tatuaggio è dei giovani, ma anche dei meno giovani, che si fanno ammaliare dalla possibilità di decorare la proprie pelle.

Un giovane su quattro ha un tatuaggio, tendenza che si va espandendo molto rapidamente, grazie anche ai tanti tatuaggi sfoggiati dagli sportivi.

Il problema è che fare un tatuaggio comporta certi rischi che i più ignorano, e finchè ad ignorarlo sono i giovani, è comprensibile in quanto hanno anche il diritto di essere incoscienti, anche se solo entro certi limiti.

Le cose cambiano quando lo fanno anche le persone mature, le mamme, che si lasciano contagiare del desiderio di avere qualcosa di unico da sfoggiare.

Bisogna tenere presente che un tatuaggio è per sempre, in quanto il laser riesce ad eliminare solo la parte esterna, mentre i pigmenti penetrati in profondità, resteranno sempre presenti e rileveranno la loro presenza con un alone del colore del pigmento utilizzato, alone che una volta che con il passar degli anni la pelle diventerà aggrinzita e non più liscia, non sarà bello da vedere.

Inoltre, se il tatuaggio viene eseguito in locali e con attrezzature non perfettamente sterili, si corre anche il rischio di contrarre una Epatite B e C, e anche l’HIV, il virus dell’Aids.

Inoltre, si possono presentare anche delle reazioni allergiche, in particolare ai pigmenti gialli, che contengono solfuro di cadmio, e rosso che contengono cadmio e solfuro di mercurio.

Meno problemi riservano i colori nero, blu  e verde, tuttavia una reazione allergica è sempre possibile e si presenta con la comparsa di eczemi ed eruzioni cutanee.

Se proprio si vuole correre questo rischio, almeno ci si accerti di rivolgersi presso una struttura che dia garanzie di professionalità, competenza e rispetto delle regole igienico-sanitarie.

Pin It

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>