Dolori intercostali rimedi

Rimedi per scacciare via i dolori intercostali

Il dolore intercostale si manifesta con crampi e fitte localizzate solitamente subito sotto la gabbia toracica, alcune volte anche più in alto.

Le fitte, di norma, hanno luogo a seguito di un allenamento intenso, ma talvolta sono generate anche da banali colpi di freddo.

Il soggetto colpito da queste fitte, solitamente, è volto a pensare che si tratti di un problema cardiaco.

dolori

Come distinguere il dolore intercostale da un problema cardiaco

Quando vige un problema cardiaco la sensazione che si prova è di “oppressione“, che può durare anche pochi secondi/minuti, ma che spesso si dirama dal petto al braccio, al collo e anche al volto.

Mentre le fitte intercostali restano di gran lunga localizzate in unico punto.

Rimedi per combattere i dolori intercostali

Se si è colpiti da fitte intercostali mentre si sta praticando un’attività sportiva è bene rallentare prima per poi fermarsi ed seguire esercizi di respirazione finchè il dolore non scompare.

Un ulteriore rimedio per i crampi durante l’allenamento consiste nel portare la mano chiusa a pugno sotto la gabbia toracica e spingerla dentro girando il braccio, e quindi la mano, di 90 gradi.

borsa-acqua-calda-gomma

Se il dolore intercostale, invece, è dato da un colpo di freddo, si consiglia di tenere al caldo la parte interessata con indumenti di lana e se necessario utilizzare la borsa dell’acqua calda.

Si consiglia, inoltre, di evitare l’esposizioni tra le correnti d’aria ed in via generale, evitare di prendere freddo per qualche giorno.

Pin It

17 commenti per “Dolori intercostali rimedi

  1. E’ possibile che queste fitte/crampi intercostali vengano a causa di stress o nervosismo? Nella maggiorparte delle volte che mi sono venuti mi è sembrato di associarle a ciò. Infatti, circa 1 settimna fà,(ultima volta che ho accusato questi dolori) faceva caldissimo e non stavo svolgendo attività fisiche.

    • Lo stress può causare moltissimi malanni. Tuttavia pe chiarimenti ulteriori è sempre bene rivolgersi al proprio medico, il quale conoscendo il vostro quadro clinico, saprà individuare l’origine del disturbo e combatterlo in maniera adeguata. Saluti, Warlike.

  2. ciao a tutti , è da ieri che ho un forte dolore , proprio nella zona del cuore che si sposta anche al nervo della spalla sinistra ,è cosi forte che devo stare moto attento a come respiro , credo che sia causato da un colpo di freddo , seguendo quello che qui ho letto mi metto una borsa dell’acqua calda ; vi faccio sapere

  3. Salve,io invece ho grandissimi dubbi,in quanto ogni mese durante i primi giorni del ciclo mestruale accuso di forti dolori al torace sotto il seno lateralmente e dietro in pratica tutta la parte destra della gabbia toracica compresa di braccio e collo,inizialmente pensavo che avendo operato il braccio per via dei tendini lacerati,fosse una conseguenza ma ,e’ possibile che ogni mese io prenda fresco?ho dolori lancinanti e non posso quasi respirare,vorrei sapere se’ qualcuno ha dei sintomi come i miei!

  4. cercate di valutare se è una dorsalgia,,,io avevo tutti i vostri sintomi per 6 mesi e il medico dopo vitamine antidolorifici lastre torace, cervicale ,dorsali non ha concluso un bel niente finchè quasi per caso sono andato dalla massaggiatrice e dopo 10 minuti ripeto 10 minuti non avevo più i dolori acuti.,,oggi dopo 4massaggi mi sento un’altra persona.,,,GRAZIE MARIELLA……..(praticamente erano le vertebre che schiacciavano i nervi )

  5. Buon giorno io sabato pomeriggio ho giocato la partita di calcio a 11 , ho giocato solo 40 minuti. Fatta la doccia poi sono tornato a casa e ho iniziato a sentire dOlore praticamente nella parte sinistra del petto ho pensato subito a un colpo di freddo dato che le temperature non erano altissime. Solo che e passata esattamente una settimana e seppur meglio il fastidio c e sempre. La mattina soprattutto qndo alzo dal letto poi durante la giornata si allevia ma lo sento qnd tossico starnutisco o premo con le dita nella zona interessata o inspiro parecchia aria. Sento fastidio qnd tiro le braccia all indietro del busto. Con l oki sembra andare meglio. Devo preoccuparmi? Ho provato anche con il phon a riscaldare la parte ma nnt. Spero in una vostra risposta. ( ho fatto l elettrocardiogramma ad ottobre ed era tt ok.

    • Hai preso un brutto colpo di freddo senza dubbio. Talvolta i dolori intercostali possono persistere per giorni. In ogni caso per stare più tranquillo ti consiglio di fare una visita dal tuo medico di base. Ciao e in bocca al lupo!

  6. è da un mese che avverto dolori alle costole al torace avvolte faccio anche fatica a respirare mi succede anche quando mangio e avvolte ci metto molto a prendere sonno sarà colpa dell’ansia??? e le sigarette in questo caso devo evitarle???

    • Benessere ATuttoNet 21 settembre 2012 al 16:33 - Rispondi

      Salve Maria,
      il miglior consiglio che possiamo darle è di rivolgersi al suo medico di base se il problema persiste, come nel suo caso.
      Che il fumo faccia male lo si sa ormai, che l’ansia determini “costrizioni” respiratorie anche, ma è bene avere uno screening personale da chi la conosce meglio di noi e può visitarla di persona.
      Un in bocca al lupo.

  7. Io ho 22 anni e sono costantemente intrecciata con vari tipi di dolori ossei, l’ultimo proprio nella zona della gabbia toracica e spalle, ma da soli e molto difficoltoso scioglierli..

  8. Ciao da quando non lavoro piu ogni tanto la testa poi il torace poi la vena della gamba sinistra.i problemi che un uomo a 50 anni o paura che non sono piu buono per il futuro ciao e grazie per aver letto il mio annuncio

  9. @Rinaldo,
    non ti preoccupare, anch’io ho 49 anni e ho perso il lavoro, ma dopo i primi tempi in cui mi sentivo “non più buono per il futuro” ho ritrovato fiducia in me stesso grazie alla fede in Dio, e da 2 mesi ho trovato un buon lavoro.
    L’importante è che non ti lasci prendere dalla tristezza, vedrai che anche tu avrai ancora MOLTE soddisfazioni dalla vita!!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>