Uva calorie e proprietà

Uva: tutto quel che c’è da sapere su quest’ottimo frutto

L’ uva è considerata dai nutrizionisti il frutto per eccellenza in termini di salute e bellezza.

Ricca di proprietà nutritive e benefiche, l’uva è uno dei frutti più energetici, vivamente consigliata per i bambini e per gli anziani, data la rapida assimilazione degli zuccheri in essa contenuti.

In commercio esistono diverse varietà d’uva, diciamo che per sommi capi, dal punto di vista nutrizionale, non esistono differenze importanti fra uve bianche e uve rosse, tuttalpiù si deve riconoscere una maggiore ricchezza in termini di ferro e flavonoidi delle uve rosse rispetto alle bianche.

Uva composizione e proprietà

L’uva è un frutto che contiene poche proteine, pochissimi grassi, fibre, calcio, ferro, magnesio, fosforo ed una buona concentrazione di potassio. Contiene anche minime quantità di sodio, carotenoidi, vitamine A, B (B1 e B6) e C ed Acido Folico (Folacina).

uva-particolare

Ma un componente dell’uva e del vino molto importante per la salute è chiamato: Resveratrolo, ossia un fenolo non flavonoide contenuto nella buccia dell’uva e ha delle importante proprietà benefiche sull’organismo:

– ha azione antinfiammatoria, antibatterica e antifungina;

– ha azione diuretica e antiossidante;

riduce il colesterolo;

fluidifica il sangue ed evita i coaguli;

– è un antiteratogeno (ossia evita lo sviluppo anomalo del feto in gravidanza);

– si ipotizza che possa essere d’aiuto nella lotta al cancro.

Calorie uva e valori nutrizionali

L’ uva è un frutto molto ricco di zuccheri, glucosio e fruttosio, ragion per cui ha un alto valore calorico, circa 60 kcal ogni 100 grammi (per l’uva fresca), che salgono a oltre 260 calorie per l’uva sultanina (comunemente chiamata anche: uva passa o semplicemente uvetta).

Per quanto riguarda gli altri valori nutrizionali, l’uva fresca apporta circa 191 mg di potassio, 2 mg di sodio, 0,6 g di proteine, 0,16 g di grassi, 18 g di carboidrati, 80 g di acqua.

grappoli-uva

Uva e dieta

L’uva fa ingrassare o può essere un frutto da inserire in una dieta?

Diciamo subito che esistono diverse scuole di pensiero, perchè l’apporto calorico è in linea con molti frutti considerati salutari e che vengono associati alle diete più comuni.

La differenza sostanziale risiede nella quantità di zuccheri di questo frutto, o più specificatamente nella quantità di zuccheri semplici che sono il reale problema per le diete dimagranti.

Sicuramente l ’uva più indicata per le diete è quella bianca, mentre quella nera si raccomanda per migliorare la circolazione del sangue e per fortificare i vasi sanguigni.

E’ un alimento utile anche a chi pratica sport per avere il giusto apporto di zuccheri prima degli allenamenti.

La dieta dell’uva è ottima per chi ha intenzione di disintossicare il proprio organismo (da seguire sotto diretto controllo medico).

uva-mela

Il vino d’uva fa bene?

Un vecchio proverbio dice : Chi beve un bicchiere di vino al giorno leva il medico di torno

Per quanto riguarda il vino d’uva, alcune ricerche scientifiche hanno evidenziato che l’assunzione di vino rosso in moderata quantità comporti una migliore stabilità del plasma, una diminuita aggregazione piastrinica, una calo del LDL (lipoproteine a bassa densità) e un corrispondente aumento del HDL (lipoproteine ad alta densità), grazie alla presenza di sostanze appartenenti ai polifenoli comprendenti i flavonoidi, che attuano una efficace protezione contro il fenomeno di ossidazione.

Quindi si ad un bicchiere di vino rosso al giorno! ;)

uva-spina

Tipi di uva

In natura abbiamo numerose tipologie di uva (cultivar), che possiamo classificare in:

  • Uve da Vitis vinifera da vino rosse e bianche
  • Uve da Vitis vinifera per vino e da tavola rosse e bianche
  • Uve da Vitis labrusca da vino e da tavola rosse, bianche, verdi, viola/blu
  • Uve da Vitis riparia
  • Uve da Vitis rotundifolia
  • Uve da Vitis rupestris
  • Uve da Vitis aestivalis da vino
  • Uve da Vitis mustangensis da vino
  • Uve ibride

uva-pianta

Controindicazioni dell’uva

L’uva, soprattutto quella nera, è un frutto che contiene un elevato quantitativo di zuccheri ed è quindi sconsigliata nel caso di soggetti affetti da diabete e che devono tenere d’occhio i valori di glicemia o in caso di obesità.

Può essere causa di emicranie in soggetti particolarmente sensibili.

I semi presenti nel frutto sono commestibili, ma continuano la fermentazione una volta ingeriti e possono essere causa di meteorismo, bruciori di stomaco, pancia gonfia ed avere effetti lassativi.

L’uva è sconsigliata quando si soffre di colite e problemi renali.

uva-grappolo

Uva in gravidanza ed allattamento

L’uva non ha particolari controindicazioni in gravidanza ed in allattamento se non in caso di abusi che sono sconsigliati per tutti gli alimenti. Nei giusti quantitativi apporta zuccheri, vitamina A e C, oltre che minerali utili all’organismo.

Ricordarsi di lavare bene l’uva prima di mangiarla.

Pin It

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>